Madonna a lungo: sguardi che contemplano: il creato tra stupore e cura

Azione Cattolica gio 23 giugno 2022

Termoli, Larino Un pomeriggio di spiritualità e di riflessione con Azione Cattolica Italiana della Diocesi Termoli–Larino

Cultura e Società di La Redazione
2min
Madonna a lungo: sguardi che contemplano: il creato tra stupore e cura ©TermoliOnLine
Madonna a lungo: sguardi che contemplano: il creato tra stupore e cura ©TermoliOnLine

TERMOLI. "Sguardi che contemplano: il creato tra stupore e cura": questo il titolo dell’incontro diocesano di Azione Cattolica che ha visto convenire al Santuario di Madonna a lungo, sabato 18 giugno, numerosi rappresentanti delle parrocchie della Diocesi.

Con lo sguardo fisso su Gesù Eucaristico i convenuti si sono riuniti intorno all’altare per ritrovare, nella contemplazione, nella preghiera comune e nella meditazione personale, lo spirito d’unità e di gratitudine per l’anno di formazione vissuto tra varie difficoltà.

Dopo “la distanza” imposta dalla pandemia è stato rigenerante ritrovarsi a condividere questo momento forte di adorazione e fraternità offerto dal Settore Adulti di Azione Cattolica e guidato dall’ Assistente Unitario don Gianfranco Mastroberardino. Dopo il momento di preghiera sono seguiti i lavori di gruppo nei quali ciascuno si è “messo in gioco” intorno a tre tematiche socio ambientali. In un primo gruppo ci si è interrogati sugli atteggiamenti e le “cattive abitudini” che frantumano la nostra esistenza quotidiana, impedendoci di vivere in modo coerente ed armonico il rapporto con Dio, rendendoci incapaci di quello sguardo che va oltre ogni difficoltà e contingenza di vita.

Nel secondo gruppo si è affrontato il tema delle possibilità concrete di cambiare uno stile di vita “consumistico” e “predatorio”, per approdare a quella sobrietà e semplicità di vita che spinge al rispetto del creato e delle sue creature. Nel terzo gruppo lo sguardo si è allargato alle realtà che ci stimolano a creare “reti”, a relazionarci in modo attivo con le problematiche del territorio in cui viviamo. L’adulto di Aci deve essere in grado di rispondere alle domande che le realtà del territorio e le situazioni di disagio pongono a

ciascuno e alle comunità, promuovendo il dialogo e partecipando fattivamente a possibili soluzioni che vadano anche oltre i soliti schemi. Il frutto delle riflessioni di ciascun gruppo è stato infine condiviso in un momento comune. A fare da cornice lo splendido scenario naturale che circonda il Santuario della Madonna a lungo che ha riempito gli sguardi di stupore e gratitudine ispirando la preghiera conclusiva di ringraziamento al Signore e di affidamento del futuro cammino a Maria e allo Spirito Santo. I saluti finali sono stati accompagnati da un momento di convivialità a suggellare i legami di amicizia fraterna che animano l’associazione che si dà appuntamento a settembre, con l’avvio del nuovo anno associativo, in compagnia della “sorella maggiore” beata Armida Barelli cui l’Azione Cattolica diocesana dedicherà varie iniziative.

Galleria fotografica
Ti potrebbero interessare

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione