Rifondazione comunista sposa il progetto dell'Unione Popolare di Luigi de Magistris

Alle urne ven 05 agosto 2022
Politica di La Redazione
1min
Pasquale Sisto e Maurizio Acerbo a Termoli ©TermoliOnLine
Pasquale Sisto e Maurizio Acerbo a Termoli ©TermoliOnLine

TERMOLI. Dall'esperienza della Rivoluzione Civile, ricordate? L'aggregazione che non ebbe molta fortuna con a capo l'ex magistrato Antonio Ingroia, parliamo del 2013, all'Unione Popolare lanciata da un altro ex giudice, Luigi de Magistris, a cui partecipa anche Rifondazione comunista, sia quella nazionale che molisana, come hanno sottolineato Maurizio Acerbo e Pasquale Sisto.

«È stato presentato, in un'affollata conferenza stampa, oggi 4 luglio, a Napoli il simbolo con cui l'Unione Popolare, si presenterà alle imminenti elezioni politiche.

Insieme al suo capo politico Luigi de Magistris, alle parlamentari uscenti di ManifestA, a DeMa, a PaP e al Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea si stanno unendo centinaia di personalità, di uomini e donne che cercano un'alternativa per questo Paese.

Un'alternativa pacifista, internazionalista, ambientalista e femminista che vuole dare voce a chi è priva/o di rappresentanza da troppi anni, a chi si vede ogni giorno sottrarre spazi di democrazia, chi perde diritti, chi non ha la prospettiva di immaginarsi un futuro perché ha un lavoro precario, o un salario insufficiente o proprio non ce l'ha un lavoro.

Un’alternativa realmente antifascista e antirazzista, radicalmente diversa dalle forze che oggi chiamano al voto utile e che fino a ieri con le destre hanno governato.

Il disprezzo totale per le regole democratiche impone al nostro progetto politico, appena iniziato, di dover raccogliere 40 mila firme in pochi giorni, sotto il sole d'agosto, per poter semplicemente partecipare alla competizione elettorale. Siamo certi di farcela grazie alla generosità e all'impegno di tante e tanti che non si rassegnano. Sono queste donne, questi uomini a dimostrare quotidianamente che esiste un Paese diverso e migliore della classe politica che oggi lo rappresenta e lo governa».

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione